0

Sbandieratori e Musici di Borgovelino

SBANDIERATORI E MUSICI DI BORGOVELINO

Nel 1974 un gruppo di giovanissimi di Borgo Velino, impara l’antica arte del gioco di bandiera.
Nessuno avrebbe immaginato vedendo nella piazza del paese un gruppo di giovani in variopinti costumi medievali muoversi agitando delle bandiere, che sarebbero divenuti nel tempo un vero e proprio fiore all’occhiello non solo di Borgo Velino, ma dell’intera Provincia di Rieti.
Gli sbandieratori così iniziano a portare lo spettacolo nelle piazze d’Italia ed estere.

Il nome e la popolarità di Borgo Velino va alle stelle dovunque gli sbandieratori danno vita ai loro spettacoli, per i quali giornali e televisioni ne fanno da autentica cassarmonica.

Dopo quasi trenta anni di attività gli Sbandieratori e musici di Borgo Velino decidono di rinnovarsi con un più pregiato look.
Nel duemiladue, infatti, viene commissionata ad esperti storici una scrupolosissima ricerca sulle origini del paese e sui costumi dell’epoca di riferimento (XIV SECOLO).
Detti studi erano finalizzati alla realizzazione dei nuovi costumi che l’associazione Sbandieratori e Musici di Borgo Velino ha poi commissionato ad una famosa sartoria artistica di Ascoli Piceno.

Ad oggi sono stati eseguiti oltre 750 spettacoli in Italia ed all’estero, tra cui spiccano quelli eseguiti a:

Dopo quasi 44 anni di attività gli Sbandieratori e musici di Borgo Velino sono sempre sulla cresta dell’onda: oggi più che mai soprattutto all’avvenuto ricambio generazionale.

Nel 2015 alcuni giovanissimi (oggi di età compresa tra 9 e 13 anni) fanno il loro esordio nella piazza di Borgo Velino e dal 2016 si esibiscono insieme ai ”vecchi”.

Le nuovissime leve (sia sbandieratori che musici) già vantano un curriculum di tutto rispetto: nel 2016 si sono esibiti in Serbia e Bosnia.

Il gruppo “velinate” dal 1995 ad oggi vanta:

21 tournee all’estero;

18 sono le nazioni in cui ha fatto spettacoli (Francia, Spagna, Rep. Ceca, Polonia, Austria, Ungheria, Germania, Olanda, Inghilterra, Croazia, Romania, Belgio, Grecia, Danimarca, Portogallo,Slovenia, Serbia, Bosnia oltre lo Stato Vaticano);

12 le capitali europee che hanno visto lo spettacolo degli sbandieratori: Roma, Parigi, Praga, Varsavia, Vienna, Budapest, Berlino, Amsterdam, Londra, Brusselles, Copenaghen e Lubiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top