0

Banda S. Cecilia di Cittaducale

COMPLESSO BANDISTICO S. CECILIA DI CITTADUCALE

Nel lontano 1853, nacque il complesso bandistico Santa Cecilia di cittaducale. Venne formata da circa 30 musicisti del luogo che si esibivano, perlopiù sotto i portici della locale piazza del Popolo, poiché costituivano una sorta di cassa armonica naturale. Gli strumenti vennero inizialmente acquistati dall’amministrazione comunale, che condizionava i componenti del gruppo ad esibirsi gratuitamente nelle varie ricorrenze festive. Chi veniva retribuito, seppure “una tantum”, dalla stessa amministrazione, era invece il maestro della banda. Il primo di loro fu un certo Passi, sicuramente civitese, che la diresse fino al 1869. Nonostante accurate ricerche, non è stato possibile risalire al suo nome di nascita. Fu poi la volta dei maestri Fileno e del siciliano Sferlazza, nativo di Favara (Ag), che guidarono la banda civitese fino al 1920. Quest’ultimo, laureato in composizione melodrammatica presso il conservatorio Gioacchino Rossini di Roma, oltre a quella di Cittaducale fu direttore delle bande di Contigliano, Rieti e Leonessa. Una grossa impronta venne quindi lasciata dal maestro Zaccagnini, che arricchì il repertorio musicale con proprie composizioni sia sinfoniche sia classiche. Trasferitosi a Leonessa, dopo un lungo periodo di permanenza in territorio angioino, il maestro Zaccagnini lasciò vagante la direzione della banda, che venne esercitata a turno dai musicisti più esperti fino all’avvento di Velinio Tiberti. Maestro civitese purosangue, riorganizzo il gruppo bandistico curando di persona la formazione di nuovi elementi, per la maggioranza locali. Nel 1986, sotto la presidenza dell’insegnante Antonio Severoni, il direttivo dell’epoca, per motivi di ordine prettamente economico, decise di rinunciare alla direzione di un maestro, così che la formazione degli allievi fu affidata al al maestro Scopigno Rosella diplomata presso il conservatorio musicale del capoluogo abruzzese A. Casella dell’Aquila e la banda restò sotto la direzione di Muratori Bernardino che proseguì giustamente nell’operato del fratello Claudio. Con lei e il nuovo direttivo, eletto dall’assemblea dei soci, il gruppo bandistico sta rivivendo un periodo decisamente fortunato. La dimostrazione della ritrovata armonia, sono stati i numerosi servizi e concorsi effettuati durante l’anno 2002 nelle diverse province del centro Italia, dove la nostra banda ha ricevuto i più vivi complimenti. Ha partecipato a diverse manifestazioni di interesse nazionale come il raduno alpini nazionale. Va sottolineato che Cittaducale ha sempre regalato alla banda, in ogni tempo, i migliori musicisti infatti un’antica metafora recita: nel nostro comune “si semina l’erba e nascono musicanti”. La banda musicale conta attualmente oltre 40 elementi perlopiù giovanissimi civitesi preparati dal maestro Scopigno Rosella e il maestro Gianni Luca che curano personalmente la scuola musicale per i nuovi allievi, sia a livello bandistico che a livello professionale per l’inserimento presso i conservatori italiani. Inoltre, alla banda fa da contorno un nutrito gruppo di Majorettes sempre civitesi, preparate dalla maestra Monica Rizzi che insieme alla banda musicale, prestano prevalentemente attività artistico-musicale in diverse località della provincia di Rieti, del Lazio ma anche in tutte le regioni d’Italia riscuotendo ovunque simpatie e unanime consensi. Ad oggi il gruppo è seguito dalla capitana Gianni Chiara, oltre che alla maestra sopra indicata. Hanno partecipato a diversi concorsi aggiudicandosi la qualificazione agli europei di Giulianova ottenendo un ottimo piazzamento. Nel 2017, la banda insieme alle majorettes ha partecipato al concorso nazionale Christmas Show di Frascati ottendendo due terzi ed un secondo posto assoluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top