Antrodoco

Fino al 1927 ha fatto parte della provincia dell’Aquila, in Abruzzo e, dal 1233 al 1861, per più di 600 anni, è stato parte integrante del giustizierato d’Abruzzo e della provincia Abruzzo Ulteriore II, nel distretto di Cittaducale, con capoluogo L’Aquila. Dal 2006 è insignito del titolo di città.
La città di Antrodoco è situata lungo la via Salaria. Da Antrodoco inizia la Strada statale 17 dell’Appennino Abruzzese e Appulo Sannitico, che la collega con l’Abruzzo, il Molise e la Puglia. I 13 km che percorre questa statale nel comune di Antrodoco costituiscono la splendida e tuttora integra Valle di Corno, dove sorgeva l’antico Castello, fino ad arrivare al valico di Sella di Corno.

Antrodoco, come la stessa etimologia del toponimo (“in mezzo ai monti”) suggerisce, è circondato da tre gruppi montuosi.

A nord-est del paese si erge il Monte Giano (1820 m). 

A sud troviamo A nord la Valle del Velino (o Falacrina) è sovrastata dal Monte Elefante (2089 m), facente parte del massiccio del Monte Terminillo (il Mons Tetricus degli antichi Romani).

Ad ovest invece la valle si allarga formando, superato Borgo Velino, la Piana di San Vittorino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top